Lisa

Difficile rispondere alla domanda “chi sei?” in poche righe. Sono convinta che ogni individuo abbia molte sfaccettature, molti interessi e molte peculiarità. Proprio per questo non riuscirai mai a conoscere fino in fondo una persona, nel bene e nel male. Confido nell'umanità. Chiamatemi ingenua, chiamatemi sognatrice… ma credo che una persona possa cambiare, se lo vuole davvero. Tutto sta nella volontà. È quella che fa la differenza. In tutto. Un esempio concreto? Agosto 2016. Dovevo partire per il Cammino di Santiago. Il fisioterapista mi disse che, causa polpacci ipertesi e relativi problemi ai talloni, potevo solo fare pochi km in piano con scarpe da ginnastica. Risultato? Quattro giorni dopo ero in viaggio per il cammino, scarponi ai piedi e più di 900 km ad aspettarmi. Niente mi avrebbe fermato. E così è stato. Sono appassionata di tutto ciò che “gira” intorno all'arte. Qualunque strada intraprenderò nella vita di una cosa sono certa: l'arte, in una qualche forma, mi seguirà. Fosse anche solo per l'immaginarmi cani, gatti, zebre o un intero zoo nell'osservare le nuvole. L'immaginazione ti aiuta a vivere una vita fatta di storie dentro una storia: la tua. Ed è la chiave di tutto. Mi sono realmente avvicinata alla scrittura non moltissimi anni fa. Credo di esser migliorata leggendo molto. Principalmente mi piace scrivere delle esperienze, degli incontri, della vita di tutti i giorni, di ciò che mi accade. Anche con un risvolto, spesso, autoironico, non prendendomi troppo sul serio. Mi piace guardarmi intorno, osservare ciò che mi circonda, catturare un istante. Sognare, sì, ma sempre con i piedi vicino a terra, forse per non farmi troppo male in caso di caduta, chissà. Fotografare e scrivere mi fanno sentire bene, libera. Libera di esprimere una sensazione, un'emozione, un'idea. E per far questo, quando mi è possibile, viaggio. Anche solo con l'immaginazione, o con un buon libro. Viaggiare mi tiene lontana dai pregiudizi e dagli stereotipi; mi aiuta a conoscere nuove persone, nuove culture, diversi modi di vivere. Mi fa crescere. Viaggiare alla scoperta del mondo che ci circonda, ma anche di quello che è dentro di noi che, spesso, non tutti conosciamo fino in fondo.